HOME PAGE   FEDERAZIONE   SEDE   SOCIETA'   ARBITRI   ASSEMBLEA   COORDINATE BANCARIE   DOCUMENTI   ASSICURAZIONE   RISULTATI   BANDI   CALENDARIO   STORIA   BARCHE   RICHIESTA IMBARCAZIONI   GALLERIA FOTOGRAFICA   PROTAGONISTI   CLASSIFICA   ANNUNCI   NEWS ED EVENTI   LINKS   NEWSLETTERS  
Venerdì, 23 Giugno 2017
F.I.C.S.F. WEB SITE: NEWS ED EVENTI indietro
Pisa vince la Regata delle Repubbliche Marinare
Va al Galeone rosso di Pisa (foto Nicola De Neri) la 55a edizione della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare disputata ieri pomeriggio: a Genova, nello specchio acqueo di calata Zingari alla stazione Marittima, l'equipaggio di Carboncini, Stefanini, Tonini, Bertini, Fossi, Agamennoni, Sacchini e Baluganti (tim.  Alessandrini) infligge mezza barca ai pur bravi e giovani amalfitani Palmisano, Amendola, Infimo, Addabbo, Agrillo, Paonessa, Napoli, Gallo (tim. Di Palma).

Terza posizione per Venezia (Vitturi, Lunardi, Gamba, Cardaioli, Tagliapietra, Smerghetto, Scroccaro, Casarin, tim. Zago) e quarta per Genova (Enrico Perino, Zamboni, Fabbi, Bozzo, Vitriolo, Paolo Perino, Malerba, Bo, tim. Melegari).

Il palmares vede ora 30 vittorie per Venezia, 9 per Amalfi e 8 per pisani e genovesi.  Per la cronaca la vittoria di ieri è stata la prima per i pisani sulle acque genovesi ed è avvenuta a quarant’anni esatti dalla prima vittoria in assoluto per i rosso crociati conseguita a Venezia il primo 1 giugno 1970.

UN PO' DI STORIA (a cura di Simona Giuntini)

Dalla prima edizione di prova disputata a Genova nel 1955 con gozzi a 4 vogatori ne è passata di acqua sotto i ponti e l’Ente Regata Repubbliche Marinare creato dai comuni di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia ha avuto il merito di mantenere alta l’attenzione fino ad oggi su una manifestazione che ha ormai passato i confini locali. Oltre cinquant’anni di storia, anni nei quali tutto è stato pian piano codificato con barche e remi disegnati ad hoc, corteo storico di 320 personaggi che sfilano con costumi di pregiati velluti e broccati rievocando il passato delle quattro città, regolamento che pian piano si è stabilizzato e un cerimoniale che coinvolge gli amministratori con i sindaci in testa. Dopo quella edizione di prova disputata nel Porto di Genova furono costruiti,  dai maestri d’ascia veneziani,  i GALEONI raffiguranti le veloci galere che avevano conquistato nel medio evo ogni angolo del Mediterraneo. Barche importanti di quasi 900 chilogrammi, perfettamente uguali a otto posti voga a sedile fisso più il timoniere, con i colori e le polene raffiguranti le insegne delle città, barca verde e il leone per Venezia, barca rossa e aquila per Pisa, barca azzurra e cavallo alato per Amalfi ed infine barca bianca e grifone per Genova; la prima edizione ufficiale si disputò a Pisa il primo luglio del ’56 sulle acque dell’Arno alla presenza del Capo dello Stato e vide vittoriosi i veneziani dando il via ad un loro palmares eccezionale con trenta vittorie conseguite fino ad oggi. Da allora la regata si è disputata ininterrottamente con una turnazione di quattro anni nelle città, si gareggia nella laguna a Venezia, sull’Arno a Pisa, in mare aperto ad Amalfi e nel Porto Antico a Genova. Con il passare degli anni le barche in legno iniziarono a dare qualche problema e nel 1983 furono varate le barche in vetroresina, fatte su unico stampo e molto più facili da mantenere, 720 Kg. Il loro peso per una lunghezza di circa 15 metri e una larghezza di 170 centimetri, Da metà anni ’80 iniziarono ad avvicinarsi ai quattro galeoni anche nomi importanti del nostro canottaggio, non più dunque pescatori e gondolieri, ma atleti che in questi anni hanno portato ormai la regata a livelli eccezionali. La regata delle quattro Repubbliche Marinare si è disputata anche undici volte in edizione straordinaria, due delle quali all’estero: Londra e Montecarlo.
Links
  ::ARCHIVIO::
A Santa Maria il Palio di San Ranieri
Dietro Santa Maria e Sant'Antonio si sono classificati nell'ordine San Francesco e San Martino.
(22-06-2017)
Le iscrizioni per l'interregionale di Pallanza
Sabato pomeriggio, a cura della locale Canottieri, va in scena a Pallanza una regata interregionale dedicata a Jole ed Elba. Partecipano 87 equipaggi in forza a 13 sodalizi
(22-06-2017)
Gli iscritti alla regata nazionale Gozzi di Vernazzola
Sabato sera Vernazzola ospita la seconda regata nazionale di Gozzi stagionale.
(22-06-2017)
Il 30 giugno scade il termine per mettersi in regola con il PSS-D
Pubblichiamo quest'importante circolare della Federazione Medico Sportiva Italiana
(21-06-2017)
Promemoria chiusura iscrizioni Pallanza
In merito alla regata interregionale Jole-Elba di Pallanza, si comunica che le iscrizioni dovranno essere effettuate on-line tramite programma federale “on line” entro le ore 21 di mercoledì 21 giugno 2017
(20-06-2017)
VIDEO Trionfo Genova alla Regata Storica: le voci dei protagonisti
Siamo alla stazione di Brignole dove arriva il Trofeo, tenuto stretto tra le mani dei dirigenti Stefano Crovetto e Marino Bonfà.
(20-06-2017)
Sabato a Pisa il Trofeo Matteoni
Si gareggia su scafi speciali ad otto rematori ed un timoniere concessi dal Comune di Pisa. Ecco il Bando con tutte le info.
(20-06-2017)
Dall'ARMI un ringraziamento alla FICSF
Durante la cena sono intervenuti i sindaci delle Repubbliche e sono stati premiati e ringraziati per il lavoro svolto gli arbitri, la CTO e il presidente federale Marco Mugnani.
(19-06-2017)
Tutti i vincitori della seconda gara nazionale VIP 7,50
Termina in festa la seconda gara nazionale VIP 7,50 per tutte le specialità di categoria, svoltasi ieri, domenica 17 giugno a Tavernola Bergamasca, sul Lago d’Iseo.
(19-06-2017)
Scrivi a questo indirizzo per inviarci i tuoi suggerimenti: ufficiostampa@ficsf.it
Copyright © 2017 F.I.C.S.F. Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso - C.F.: 95007090103 Engineered by Zenazone s.n.c.