HOME PAGE   FEDERAZIONE   SEDE   SOCIETA'   ARBITRI   ASSEMBLEA   COORDINATE BANCARIE   DOCUMENTI   ASSICURAZIONE   RISULTATI   BANDI   CALENDARIO   STORIA   BARCHE   RICHIESTA IMBARCAZIONI   GALLERIA FOTOGRAFICA   PROTAGONISTI   CLASSIFICA   ANNUNCI   NEWS ED EVENTI   LINKS   NEWSLETTERS  
Venerdì, 23 Giugno 2017
F.I.C.S.F. WEB SITE: NEWS ED EVENTI indietro
Lorenzo Simoni racconta l'Urania
Campioni d’Italia a Paraggi. Un sogno diventato realtà per il Club Sportivo Urania, piccola-grande società del canottaggio a sedile fisso che ha sede nel Levante genovese. La vittoria nel Gozzo Nazionale Junior ripaga gli investimenti di tempo e risorse compiuti da una lungimirante dirigenza ma soprattutto gli sforzi di cinque ragazzi: Lorenzo Simoni, Giovanni Zunino, Mattia Benvenuto, Ivan Dante e il timoniere Marco Bonci.

“Ci conosciamo da ormai più di quattro anni quando l'Urania, dopo anni di assenza dai campi di gara, è risorta – spiega Simoni – La nostra è diventata una profonda amicizia, forse elemento in più che ci ha portato a questa vittoria. Grazie a questa amicizia, allenarsi durante l'anno per i due campionati italiani non è stato un peso ma un'occasione di ritrovo tra amici con una passione comune. Chiaramente, e soprattutto nei mesi estivi, gli allenamenti sono stati molto pesanti: siamo arrivati a 13- 14 allenamenti settimanali. Questa scelta, compiuta dal nostro allenatore, è stata vittoriosa. Nel caso particolare del gozzo abbiamo scelto di curare maggiormente assieme e tecnica giovandoci degli allenamenti effettuati nell'estate”.

Domenica 19 settembre: il giorno del giudizio.
“Grazie ai fattori sopra elencati, la gara del 19 di settembre non è stata particolarmente difficile, sebbene emozionante in quanto il percorso di gara, anche se non quello specifico di Paraggi, lo avevamo provato e riprovato per ore, sino al tramonto, davanti alla baia Vernazzola. Per quella finale eravamo solo un po' intimoriti dall'equipaggio A del Chiavari, ormai nostri amici, che è un ottimo avversario in materia di tecnica e forma fisica”.

Tornando agli allenamenti e ai componenti dell’equipaggio, Lorenzo non esita a esprimersi.
“Gli allenamenti, considerati inizialmente lunghi e ripetitivi, ci hanno conferito agilità e prontezza, soprattutto sui giri di boa, nei quali prima un po' difettavamo. Per quanto riguarda noi vogatori, siamo stati soprannominati i Fantastici 4. Mattia è un buon capovoga e membro fondamentale della squadra: benché sia forse tra tutti noi quello al momento con meno possibilità fisiche, gode di forza di spirito e tenacia invidiabili; Ivan invece è un po' il contrario di Mattia, spesso ha alti e bassi ma la sua tecnica e strabiliante; Giovanni, il più grande di noi, ha una grandissima forza fisica e capacità di reazione; Marco, ottimo timoniere,  è molto maturo per la sua età , preciso e con tanta voglia di fare. La persona giusta  per il suo ruolo! Per me lascio parlare i miei compagni”.

I giovani dell’Urania non dimenticano mai le proprie guide.
“Come ho ricordato anche nell'assemblea sociale del 23 ottobre, i ringraziamenti da parte dell'armo vanno principalmente ad Alberto Parodi, un po' il motore dell'Urania, al nostro allenatore Roberto Moscatelli, che ha rivoluzionato in positivo i nostri allenamenti, ed al collaboratore numero uno dell'Urania Giovanni Pastorino, per noi importante figura di motivatore”.

Lorenzo Simoni è anche il numero uno della categoria Juniores.
“Per quanto personalmente quest'anno mi debba dedicare allo studio, essendo in V liceo scientifico,spero in una stagione agonistica piena di soddisfazioni come quella appena conclusa. All'Urania sono arrivati nuovi atleti e speriamo di presentarci sui campi di gara, magari anche di mobile, più numerosi! Sono soddisfatto di aver chiuso l'anno agonistico come campione di categoria: questo obiettivo è stato raggiunto, grazie alla mia costanza ed alla disponibilità dei mie compagni e dei genitori tutti che hanno fatto si che io potessi essere presente alla maggior parte delle gare organizzate dalla FICSF".
 
Canottaggio è anche passione di famiglia.
“Il canottaggio e sempre stato per me, sin da bambino, un sogno: mio padre lo praticava, benché a livello amatoriale, all'Urania, e attraverso un vecchio gozzetto in legno di 16 palmi mi ha passato questa grande passione che con l'inizio del Liceo ho deciso di far diventare sport andando proprio dove si allenava mio papà. Lì ho incontrato magnifiche persone, con le quali oggi condivido un titolo italiano”.
  ::ARCHIVIO::
A Santa Maria il Palio di San Ranieri
Dietro Santa Maria e Sant'Antonio si sono classificati nell'ordine San Francesco e San Martino.
(22-06-2017)
Le iscrizioni per l'interregionale di Pallanza
Sabato pomeriggio, a cura della locale Canottieri, va in scena a Pallanza una regata interregionale dedicata a Jole ed Elba. Partecipano 87 equipaggi in forza a 13 sodalizi
(22-06-2017)
Gli iscritti alla regata nazionale Gozzi di Vernazzola
Sabato sera Vernazzola ospita la seconda regata nazionale di Gozzi stagionale.
(22-06-2017)
Il 30 giugno scade il termine per mettersi in regola con il PSS-D
Pubblichiamo quest'importante circolare della Federazione Medico Sportiva Italiana
(21-06-2017)
Promemoria chiusura iscrizioni Pallanza
In merito alla regata interregionale Jole-Elba di Pallanza, si comunica che le iscrizioni dovranno essere effettuate on-line tramite programma federale “on line” entro le ore 21 di mercoledì 21 giugno 2017
(20-06-2017)
VIDEO Trionfo Genova alla Regata Storica: le voci dei protagonisti
Siamo alla stazione di Brignole dove arriva il Trofeo, tenuto stretto tra le mani dei dirigenti Stefano Crovetto e Marino Bonfà.
(20-06-2017)
Sabato a Pisa il Trofeo Matteoni
Si gareggia su scafi speciali ad otto rematori ed un timoniere concessi dal Comune di Pisa. Ecco il Bando con tutte le info.
(20-06-2017)
Dall'ARMI un ringraziamento alla FICSF
Durante la cena sono intervenuti i sindaci delle Repubbliche e sono stati premiati e ringraziati per il lavoro svolto gli arbitri, la CTO e il presidente federale Marco Mugnani.
(19-06-2017)
Tutti i vincitori della seconda gara nazionale VIP 7,50
Termina in festa la seconda gara nazionale VIP 7,50 per tutte le specialità di categoria, svoltasi ieri, domenica 17 giugno a Tavernola Bergamasca, sul Lago d’Iseo.
(19-06-2017)
Scrivi a questo indirizzo per inviarci i tuoi suggerimenti: ufficiostampa@ficsf.it
Copyright © 2017 F.I.C.S.F. Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso - C.F.: 95007090103 Engineered by Zenazone s.n.c.