HOME PAGE   FEDERAZIONE   SEDE   SOCIETA'   ARBITRI   ASSEMBLEA   COORDINATE BANCARIE   DOCUMENTI   ASSICURAZIONE   RISULTATI   BANDI   CALENDARIO   STORIA   BARCHE   RICHIESTA IMBARCAZIONI   GALLERIA FOTOGRAFICA   PROTAGONISTI   CLASSIFICA   ANNUNCI   NEWS ED EVENTI   LINKS   NEWSLETTERS  
Venerdì, 28 Aprile 2017
F.I.C.S.F. WEB SITE: NEWS ED EVENTI indietro
Domenica il Palio di San Pietro alla Foce
Domenica 30 giugno, nello specchio acqueo antistante i bagni S. Nazaro, si svolgerà il “palio marinaro di Genova – trofeo  Andrea Doria”, una competizione, nata come “palio di san Pietro”, che affonda le sue radici nella cultura marinara della gente dei rioni costieri della città, nello spirito di competizione proprio dei loro quotidiani rapporti.
Il “palio di san Pietro” venne istituito dal Comune di Genova nel 1955, sulla scia di gare che già si correvano da circa trent’anni sull’arenile di Pra’. Ciascuno dei rioni costieri venne dotato di un gozzo da regata di  22 palmi in legno di mogano e cedro: erano 12 gozzi, provenienti da cantieri liguri, della lunghezza ciascuno di circa 6,5 metri e del peso di circa 300 chilogrammi, contraddistinti da un numero successivo, da ponente a levante. Per ogni gozzo era previsto un equipaggio, rigorosamente rionale, composto da quattro vogatori di punta e da un timoniere che guidava l’imbarcazione alla scia, ovvero vogando in piedi con due remi. La domenica della manifestazione, stabilita di anno in anno, era quella immediatamente precedente o seguente la festività dei santi Pietro e Paolo. Il percorso di gara, della lunghezza di un miglio marino, si articolava su tre giri di boa, al termine dei quali i gozzi arenavano di slancio sulla battigia. La gara si concludeva quando il “mozzo d’arrampicata” (giovane, agile, leggero), che aveva atteso sulla spiaggia  la barca del proprio rione, si arrampicava sulla fune pendente da un castello con la sola forza delle braccia ed infilava la bandierina con i colori rionali nell’apposito foro alla sommità. In principio il palio si disputava nello spazio acqueo antistante la spiaggia della Foce, allora amplissima, accanto alla chiesa dedicata a san Pietro, patrono dei pescatori. Successivamente, la realizzazione di piazzale Kennedy fece migrare la sede di gara nelle acque antistanti lo stabilimento balneare di San Nazaro. Nel 1986 i gozzi in legno furono sostituiti dagli attuali gozzi nazionali in vetroresina lunghi cinque metri e mezzo per quasi duecento chili di peso.
Domenica prossima, 30 giugno, il “palio di Genova” avrà inizio alle ore 16.30 con le eliminatorie, dopo la benedizione dei nuovi gozzi (che avverrà alle ore 16). Il campo di gara, sulla distanza di  1500 metri, sarà  articolato da  tre giri di boa. Nell’intervallo tra le due eliminatorie previste, avrà luogo un approccio con il gozzo da parte di ragazzi e ragazze diversamente abili. La finale si disputerà alle ore 18.15.
All’edizione di quest’anno parteciperanno sette rioni (Voltri, Sestri Ponente, Foce, Sturla-Vernazzola, Quinto, Nervi e S.Ilario/Capoluogo), su gozzi nazionali  in vetroresina,  su ognuno dei quali prenderanno posto quattro vogatori e un timoniere.
Gli equipaggi saranno presentati alla stampa e al pubblico sabato 29 giugno, alle ore 17, nell’auditorium del Galata Museo del Mare, messo a disposizione gratuitamente dal MUMA. In quell’occasione sarà presentato il nuovo gozzo offerto in collaborazione dal Lions Club Distretto 108 Ia2 e dalla Delegazione provinciale della FICsf.
All’equipaggio vincitore sarà consegnata  la riproduzione di un antico batacchio del portale nord del palazzo del Principe raffigurante Nettuno, offerto dalla famiglia Doria Pamphilj quale trofeo perenne. Il batacchio riprodotto è l’unico rimasto dei due originali che, all’epoca della costruzione, ornavano il portone nord del palazzo.
Tutti gli equipaggi riceveranno le medaglie offerte dal Lions Club Distretto 108 Ia2. L’equipaggio vincitore riceverà la coppa del Governatore.
La manifestazione si concluderà con un rinfresco offerto dal Lions Club Distretto 108 Ia2.
Saranno presenti alla manifestazione: il gonfalone del Comune di Genova con tre gonfalonieri, il gruppo folk “Città di Genova” con costumi tradizionali e il gruppo storico culturale “Sextum”.
Documenti allegati
  ::ARCHIVIO::
Torno: le iscrizioni
Sono 78 gli equipaggi iscritti alla regata zonale Jole-Elba di Torno
(27-04-2017)
San Michele di Pagana: le iscrizioni
Sono 16 gli equipaggi iscritti alla regata interregionale di Gozzo che si svolgerà domenica 30 aprile a San Michele di Pagana.
(27-04-2017)
Sabato 13 maggio il Trofeo “Federico Antoni”
Gara su scafi speciali (Lariane Stefaniane) a 8 vogatori e timoniere riservata agli equipaggi maschili, delle società remiere della Provincia di Pisa iscritti alla FICSF
(27-04-2017)
Domenica 21 maggio l'Interregionale Jole-Elba a Germignaga
Domenica 21 maggio si svolgerà la tradizionale regata interregionale di Germignaga con organizzazione a cura della Canottieri Germignaga.
(25-04-2017)
Corgeno in grande forma ad Angera
La società del presidente Giovanni Marchettini fa man bassa di trofei aggiudicandosi sia la classifica generale sia quelle di specialità Jole ed Elba.
(26-04-2017)
Domenica 14 maggio la zonale Jole-Elba a Laglio
La regata si svolge con la collaborazione del Banco Credito Cooperativo di Lezzeno e il patrocinio dell'Autorità di Bacino del Lario e dei laghi minori.
(25-04-2017)
VIP domenica 7 maggio a Clusane d'Iseo
Sono i Giovani Vogatori Clusanesi a ospitare domenica 7 maggio la regata interregionale VIP.
(24-04-2017)
Ottimo avvio per la Voga in Piedi a Gardone Riviera
Inizia alla grande la stagione sportiva 2017 per la Voga in Piedi: una splendida giornata ha incorniciato la prima gara interregionale per la VIP svoltasi oggi a Gardone Riviera.
(23-04-2017)
Rinviata l'Interregionale di Chiavari
Niente da fare oggi per le società ritrovatesi a Chiavari per partecipare alla regata interregionale Jole-Elba. Le brutte condizioni del mare spingono la giuria, in accordo con la LNI Chiavari e Lavagna, a rinviare l'evento.
(23-04-2017)
Scrivi a questo indirizzo per inviarci i tuoi suggerimenti: ufficiostampa@ficsf.it
Copyright © 2017 F.I.C.S.F. Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso - C.F.: 95007090103 Engineered by Zenazone s.n.c.