HOME PAGE   FEDERAZIONE   SEDE   SOCIETA'   ARBITRI   ASSEMBLEA   COORDINATE BANCARIE   DOCUMENTI   ASSICURAZIONE   RISULTATI   BANDI   CALENDARIO   STORIA   BARCHE   RICHIESTA IMBARCAZIONI   GALLERIA FOTOGRAFICA   PROTAGONISTI   CLASSIFICA   ANNUNCI   NEWS ED EVENTI   LINKS   NEWSLETTERS  
Lunedì, 24 Aprile 2017
F.I.C.S.F. WEB SITE: NEWS ED EVENTI indietro
Nasolungo e la principessa... quando l'aspetto fisico non è tutto!
Nasolungo e la principessa
…quando l’aspetto fisico non è tutto!

Dr Massimiliano Noseda
Specialista in medicina fisica e riabilitazione
Direttore Scientifico e Presidente di Commissione Medica della Federazione Italiana di Canottaggio Sedile Fisso


SCHEDA DEL FILM

TITOLO: Nasolungo e la principessa
TITOLO ORIGINALE: Kapnuk Hoc
GENERE: Animazione
ANNO DI PRODUZIONE:2003
DURATA: 77 minuti
CASA DI PRODUZIONE: Dujass film, Melnitsa, CTB film company
PATROCINIO: Ministero della cultura e del Dipartimento di cinematografia della Federazione Russa
TEMATICA AFFRONTATA: Aspetto fisico e discriminazione sociale
TARGET SCOLASTICO: Primo e secondo ciclo


RECENSIONE

Nasolungo e la principessa è un cartone animato russo prodotto con il patrocinio del Ministero della cultura e del Dipartimento di cinematografia della Federazione di tale paese e proposto nel luglio del 2007 al Giffoni film festival, rassegna cinematografica italiana per ragazzi. La fiaba racconta la storia di Jacob, figlio di un umile calzolaio, che credendo di fare una buona azione per aiutare un’anziana signora verrà attirato a sua insaputa nella dimora di una perfida strega interessata al suo cuore puro indispensabile far tornare in vita un antico demone. Non disponibile a prestarsi per realizzare il malefico piano della donna neppure in cambio di una lauta ricompensa in denaro, il giovane sarà punito per il suo rifiuto con la comparsa di una gobba deforme e di un lungo naso. Ciò sarà per lui motivo di sofferenza e disagio, non solo in quanto verrà deriso ed emarginato dagli abitanti del villaggio, ma anche poichè perderà l’affetto dei suoi cari non più in grado di riconoscerlo. Ma di una cosa Jacob è certo: che il vero valore di un uomo sta in fondo al cuore! Saprà, infatti, non darsi per vinto e con l’aiuto di Greta, una principessa trasformata in un’oca, dimostrare a tutti quanto vale davvero evitando i tranelli del pasticcione Urban, sconfiggendo la strega, restituendo al re la propria figlia, ritrovando l’affetto di sua madre e scoprendo perfino l’amore.
Un film particolarmente adatto per il cineforum scolastico degli ultimi anni del primo ciclo e dei primi del secondo che, trattando in modo davvero delicato il tema della discriminazione sociale, e più in generale della diversità, ben si presta per il dibattito ed il confronto in una fase particolare della vita in cui piccoli dettagli fisici come “portare l’apparecchio o gli occhiali”, avere “le orecchie a sveltola”, “il naso lungo come Jacob” o “i capelli rossi come Greta” possono costituire piccoli drammi apparentemente insormontabili. Nasolungo e la principessa è un modo leggero e divertente per invitare i giovani ad accettarasi e a focalizzare l’attenzione su ciò che di buono ciascuno di noi può fare per sè per gli altri. Costituisce un momento di riflessione, un invito a guardarsi dentro e ad ascoltare il proprio cuore al fine di spronare ciascuno ad espletare il proprio potenziale nascosto. Rappresenta un’occasione da non perdere per discutere di temi complessi, per riconsiderare e forgiare la propria l’immagine corporea e per riflettere sui canoni di bellezza tipici della cultura italiana del nuovo millennio. Insomma, Nasolungo e la principessa è un potente strumento didattico per educare e fare scuola in modo moderno e socialmente utile.
  ::ARCHIVIO::
Ottimo avvio per la Voga in Piedi a Gardone Riviera
Inizia alla grande la stagione sportiva 2017 per la Voga in Piedi: una splendida giornata ha incorniciato la prima gara interregionale per la VIP svoltasi oggi a Gardone Riviera.
(23-04-2017)
Rinviata l'Interregionale di Chiavari
Niente da fare oggi per le società ritrovatesi a Chiavari per partecipare alla regata interregionale Jole-Elba. Le brutte condizioni del mare spingono la giuria, in accordo con la LNI Chiavari e Lavagna, a rinviare l'evento.
(23-04-2017)
Angera: le iscrizioni e gli ordini di partenza
Sono 187 gli equipaggi iscritti all'Interregionale Jole-Elba di Angera, a cura della De Bastiani.
(23-04-2017)
Corso in Diritto Sportivo e Penale dello Sport
L’Università degli Studi di Genova (UNIGE), Dip. Di Giurisprudenza, ha attivato il Corso di perfezionamento in “DIRITTO SPORTIVO E PENALE DELLO SPORT” (Direttore Prof. P. Pisa).
(21-04-2017)
Interregionale VIP 7,50 a Gardone Riviera: le iscrizioni
Undici società, in rappresentanza di 48 equipaggi, gareggiano domenica a Gardone Riviera (BS) per la prima regata interregionale del 2017.
(21-04-2017)
Interregionale Jole/Elba a Chiavari: le iscrizioni e gli ordini partenza
Urania (20 equipaggi), LNI Chiavari e Lavagna (19) e Porto Ceresio (17) vantano il maggior numero di iscritti. In totale 129 equipaggi.
(21-04-2017)
Nomina delegati regionali e provinciali
In data 9 Aprile 2017 il consiglio federale riunitosi a Genova ha provveduto alle nomine delle seguenti cariche.
(20-04-2017)
A Porto Santo Stefano domenica l'annuale Festa di Primavera
Ecco la locandina.
(20-04-2017)
Zonale Jole-Elba a Carate domenica 7 maggio
Nell'occasione verranno assegnati anche il trofeo “Italo e Ada Cardinali a.m.” per la classifica generale e il trofeo “Donegana Giuseppe a.m.” per l'Elba.
(14-04-2017)
Scrivi a questo indirizzo per inviarci i tuoi suggerimenti: ufficiostampa@ficsf.it
Copyright © 2017 F.I.C.S.F. Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso - C.F.: 95007090103 Engineered by Zenazone s.n.c.