HOME PAGE   FEDERAZIONE   SEDE   SOCIETA'   ARBITRI   ASSEMBLEA   COORDINATE BANCARIE   DOCUMENTI   ASSICURAZIONE   RISULTATI   BANDI   CALENDARIO   STORIA   BARCHE   RICHIESTA IMBARCAZIONI   GALLERIA FOTOGRAFICA   PROTAGONISTI   CLASSIFICA   ANNUNCI   NEWS ED EVENTI   LINKS   NEWSLETTERS  
Venerdì, 18 Agosto 2017
F.I.C.S.F. WEB SITE: NEWS ED EVENTI indietro
Gabriele Fantoni: Reggiori, hai ragione!
Con immenso piacere leggo questa riflessione con la quale concordo per l'argomento che solleva!!
La sudditanza alla tecnica del sedile scorrevole NON deve frenare o impaurire chi del sedile fisso ne ha coltivato una passione sportiva. E fino ad ora il sottoscritto ha sempre difeso lo stile e la tecnica del gesto che
a volte viene impropriamente definito "vecchio" o rudimentale.
Purtroppo mi accorgo di far parte di quegli ultimi baluardi o di quella coda di un ciclo, ben richiamato da Reggiori, che è sicuramente lontano da quello del sedile scorrevole ma che si è comunque dimostrato efficace nei
risultati. Anche io in questi ultimi anni agonistici, ancor di più in quello in corso, mi sono trovato a discutere e difendere lo stile Renese, società in cui milito da oltre 20 anni, e che vedo in via di smarrimento. Nonostante i risultati e le esperienze interne che si sono succedute.
Ho imparato che le gare si vincono con un passo di gara impeccabile piuttosto che sui cambi di ritmo. Di gente che ha "vinto" gare "in partenza perchè era davanti" oppure che "ai 500 metri è passata prima" ne ho sentite tante.....ma le loro tracce nel tempo si sono sempre perse. Restano invece immutati quei riferimenti fissi e a volte semplici, quelle certezze di chi vinceva 30 o 40 anni fa con i "gironi" in cuoio e la leva fissa. Sono tante le correzioni tecniche che si possono migliorare e che sono già migliorate, per esempio il passaggio dalla forcola tonda a quella quadra per esigenze di remi più leggeri - ma anche per la mancanza di artigiani, forse artisti, del legno - così come altre spigolature che sono state perfezionate. Tuttavia lo stile e la passata nel "saper far correre" l'imbarcazione è SEMPRE la stessa. La dichiarata superiorità di stile, a volte un po' arrogante dello scorrevole, non tiene conto dei differenti pesi e dei differenti attriti delle imbarcazioni sull'acqua. Nonostante i remi in fibra di carbonio, la leva modificata o l'allenamento invernale del canottaggio a sedile scorrevole, i tempi di gara sono sempre confrontabili negli anni.
Ma non voglio dimenticare anche il fattore psicologico di lucidità, di motivazione e fiducia che si crea negli equipaggi. L'umiltà e la voglia di vincere a volte superano quelle imperfezioni tecniche che vengono
rimproverate dal mondo dello scorrevole. Concludo il mio commento (o sfogo?) elogiando quelle realtà locali, quali
per esempio Osteno nella vogata di punta, che forse ancora legate ad un canottaggio di tipo stagionale e meno globalizzato, riescono a gioire, a togliersi qualche soddisfazione e a prendersi qualche rivincita personale
nei confronti dei più titolati.

Un plauso a Reggiori che ha saputo cogliere e ben motivare le sue
argomentazioni.

Gabriele Fantoni
Atleta dello Sport Club Renese
  ::ARCHIVIO::
Corgeno: le iscrizioni per la regata nazionale
Organizzazione affidata alla Canottieri Corgeno del presidente Giovanni Marchettini, appuntamento importante a due settimane dai 65i Tricolori che si svolgeranno per il decimo anno consecutivo proprio a Corgeno.
(17-08-2017)
Circolare Informativa n°6 del 2017
Giovedi 3 Agosto alle ore 18,30 presso la sede della federazione in Genova Via Pra 63, si è riunito il consiglio di Presidenza federale per adottare le seguenti deliberazioni di urgenza.
(16-08-2017)
A Moneglia la terza gara nazionale Gozzi
Si gareggia in mattinata con organizzazione a cura dell'Associazione Sportiva Mobilia.
(16-08-2017)
Pilarella vince il 76° Palio Marinaro dell'Argentario
Vittoria con il tempo di 24’35”, seguiti a ruota dalla Fortezza a soli 3 secondi di distacco.
(16-08-2017)
I risultati della gara Interregionale di Arolo
Domenica di gare ad Arolo dove sono andate in scena le regate interregionali Jole ed Elba a cui hanno preso parte 181 equipaggi. Ecco il quadro dei vincitori.
(14-08-2017)
A Ferragosto il 76° "Palio Marinaro dell'Argentario"
L'inizio della gara è previsto al calar del sole, nello specchio d'acqua denominato Stadio di Turchese.
(14-08-2017)
Trofeo Renzo e Lucia: Domaso profeta in patria
A darsi battaglia i padroni di casa del Domaso Omar Poncia e Lino De Lorenzi e i fratelli Giannino e Domenico Gelpi in rappresentanza del comune di Bellagio.
(14-08-2017)
Campionati Provinciali del Verbano a Cannero
Appuntamento domenica 27 agosto per l'assegnazione dei titoli, a una settimana dai Tricolori di Corgeno di Vergiate.
(03-08-2017)
Sabato 12 agosto il recupero di Voghiamo Tutti
Alla categoria “esperti” faranno parte atleti agonisti, o ex atleti che comunque abbiano una buona conoscenza del canottaggio. Termine iscrizioni giovedì 10 agosto.
(04-08-2017)
Scrivi a questo indirizzo per inviarci i tuoi suggerimenti: ufficiostampa@ficsf.it
Copyright © 2017 F.I.C.S.F. Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso - C.F.: 95007090103 Engineered by Zenazone s.n.c.